Una nave da lungo tempo perduta piena d’oro è stata scoperta nel deserto.

La scoperta di una nave nel deserto dell’Africa sud-occidentale, scomparsa cinque secoli fa e con a bordo monete d’oro, è uno dei ritrovamenti archeologici più eccitanti degli ultimi anni.

Venerdì 7 marzo 1533, una nave portoghese partì da Lisbona. La sua ubicazione era sconosciuta fino al 2008, quando i suoi resti furono scoperti durante l’estrazione di diamanti nel deserto della Namibia, vicino alla costa.

Ad eccezione di alcuni frammenti ossei solitari, le condizioni della nave al momento della scoperta suggeriscono che la tempesta che causò la catastrofe fosse estremamente potente; tuttavia, l’assenza di resti umani suggerisce che la maggior parte dell’equipaggio sia annegata in mare o sia riuscita a sfuggire al naufragio.
“Aggiunge un nuovo significato al concetto della nave che era carica d’oro”, ha dichiarato il dottor Noli a News Com, Australia.

Ulteriori indagini hanno rivelato la presenza di scodelle di bronzo, e alla fine è stato determinato che le lunghe aste metalliche erano cannoni.

A Long-Lost Ship Full of Gold Was Discovered in The Desert

Il team del dottor Noli ha trovato anche schegge di metallo che suggerivano che un relitto fosse nascosto nella sabbia, oltre alla moschetta, che hanno stimato essere vecchia almeno 500 anni. Sono stati trovati cannoni, spade, strumenti astrologici, bussole e persino una capsula del tempo. Inoltre, sono state trovate monete d’argento.

Sulla base dei contenuti della catastrofe, il dottor Noli e altri esperti ritengono che la nave stesse navigando dal suo porto d’origine a Lisbona, in Portogallo, intorno alla punta meridionale dell’Africa, verso l’India occidentale.

Navi portoghesi simili con lo stesso carico seguivano spesso questa rotta all’epoca.

La Bom Jesus è ora il relitto più prezioso e antico mai scoperto al largo della costa occidentale dell’Africa subsahariana.

La regione in cui è stata trovata la nave era conosciuta come Sperrgebiet, o “territorio vietato”, perché centinaia di cercatori tedeschi avevano visitato la zona alla ricerca di diamanti.

Long-Lost Ship Found In The Desert Laden With Gold, 53% OFF

L’impianto, che è il risultato di uno sforzo collaborativo tra il governo namibiano e l’azienda diamantifera DeBeers, è ancora in gran parte sepolto, secondo quanto riferito da CNN.

I resti del relitto sono attualmente protetti dalla sicurezza mineraria e sono accessibili solo a un gruppo limitato di persone. Si è parlato di un concept di museo, ma non è certo se si materializzerà.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA