Il cucciolo era rannicchiato in una scarpa ed era in pessime condizioni fino a quando un giovane gentile lo ha salvato e lo ha reso una vera bellezza.

La vita degli animali randagi è molto dura. Raramente vivono più di cinque anni e poi la loro vita viene stroncata da malattie, cibo scarso e insufficiente e incidenti. Poiché nessuno controlla la loro riproduzione e a causa dell’irresponsabilità umana, il loro numero sta crescendo.

Per nostra fortuna, però, oggi molte persone si impegnano nelle loro vite e cercano di dare una mano dove possibile, e questo caso è uno dei tanti esempi.Щенок ютился в ботинке и был в очень плохом состоянии, пока добрый молодой человек не спас его и сделал настоящим красавцем

Un giovane volontario serbo, Goran Marinkovic, ha salvato un cucciolo senza casa. Ha sempre dato da mangiare agli animali randagi nel bidone della spazzatura più vicino. L’anno scorso è arrivato per portare cibo agli animali e all’improvviso ha visto uno spettacolo in lontananza che gli ha fatto venire le lacrime agli occhi. Il ragazzo scorse un cucciolo molto piccolo. Era molto malaticcio, piuttosto magro, torturato e con gli occhi infiammati.Щенок ютился в ботинке и был в очень плохом состоянии, пока добрый молодой человек не спас его и сделал настоящим красавцем

Non cercò nemmeno di scappare, ma si rannicchiò accanto alla vecchia scarpa dove doveva essersi nascosto dal freddo e dalla pioggia. Goran gli diede un po’ d’acqua e il cucciolo cominciò a berla avidamente.

Non c’erano altri animali nelle vicinanze e, a quanto pare, nemmeno una madre che lo allattasse e Goran si rese conto che non poteva abbandonare il cucciolo, il che avrebbe significato mandarlo incontro alla morte. Portò con sé il cucciolo, chiamato Smeten, e lo lasciò a vivere a casa sua.Щенок ютился в ботинке и был в очень плохом состоянии, пока добрый молодой человек не спас его и сделал настоящим красавцем

Ha curato il cucciolo con cibo, amore e cure. Già sei mesi dopo, Smethen è diventato un giovane cane allegro, socievole e divertente, semplicemente irriconoscibile.

Like this post? Please share to your friends: