Tre coppie di gemelli concepiti lo stesso giorno sono nati a 15 anni di distanza l’uno dall’altro

Nel 2000, i coniugi Mary e Randy Johnson decisero di avere un bambino tramite inseminazione artificiale. Hanno prodotto fino a 14 embrioni vitali. Due di questi sono stati immediatamente impiantati in Mary, che ha dato alla luce due cuccioli in tempo, mentre gli altri sono stati congelati e in attesa.

Quindici anni dopo, dagli embrioni di Mary e Randy nacquero altre due coppie di gemelli.

Molto prima di incontrare il suo futuro marito, a Mary di Bloomington, Minnesota, furono diagnosticate le ovaie policistiche. Con suo grande rammarico, il trattamento a lungo termine fallì e a Mary fu diagnosticata l’infertilità.

Quando Mary e Randy Johnson si sono sposati nel 1996, entrambi sapevano che le loro famiglie sarebbero state sempre incomplete senza figli. Nel 2002 decisero di ricorrere all’inseminazione artificiale. Il trattamento di fecondazione in vitro ha avuto un esito più che positivo: 14 embrioni sono risultati vitali.

Due embrioni sono stati immediatamente trasferiti nell’utero di Maria, dove si sono felicemente impiantati e hanno iniziato a svilupparsi. L’11 giugno 2003, la mamma felice ha dato alla luce due gemelli, Alex e Kurt.

Con 12 embrioni rimasti, si decise di collocarli temporaneamente nella criocamera, poiché Mary e Randy non volevano limitarsi a due bambini.

Purtroppo, dopo il primo parto, i medici vietarono a Maria di dare alla luce un bambino. Di comune accordo, Mary e Randy hanno donato i loro 12 embrioni al National Embryonic Center come regalo per altre persone che non avevano modo di diventare genitori.

“L’unica condizione che io e Randy abbiamo posto agli esperti del Centro Embrionale è stata quella di sapere in chi sarebbero stati trapiantati i nostri embrioni. E non solo sapere, ma anche vedere come nasceranno i piccoli. Alla fine, saranno anche i nostri bambini”, dice Mary.

I due embrioni sono andati a Jenny e Dani Gardner di Charleston, Carolina del Sud.

Al centro fetale dove i Gardner si sono recati, sono stati presentati a Mary e Randy Johnson. È emerso che le due coppie avevano molto in comune. Così i Johnson furono felici di “donare” i loro due embrioni ai loro nuovi conoscenti.

Nel novembre 2017, Jenny Gardner ha dato alla luce due gemelli, Matthew e James.

Altri due embrioni sono andati a una giovane coppia di Millington, Tennessee, Amy e Robert Hefner, che per anni aveva cercato senza successo di avere un figlio proprio.

Grazie all’introduzione dei Johnson e alla successiva fecondazione in vitro, gli Hefner sono riusciti a diventare genitori. L’11 giugno 2018, esattamente 15 anni dopo la nascita di Alex e Kurt, sono nate le dolci sorelle Eliana ed Elisa.

Anche se sono nati da genitori diversi in tempi diversi, sono gemelli biologici. Per questo motivo, le tre famiglie sono in stretto contatto e si scambiano notizie sui loro piccoli.

 

Like this post? Please share to your friends: