Quando il cane rivede la sua padrona, non smette di piangere.

Una donna è stata licenziata dal suo lavoro e non poteva più pagare l’affitto. I suoi risparmi bastavano a malapena per comprare i generi alimentari più economici, ma anche in questa situazione ha comprato prima il cibo per il suo cane e poi per se stessa. La donna ha cercato di fare domanda per un nuovo lavoro, ma durante il colloquio non aveva nessuno a cui lasciare il suo cane. Gli amici sono venuti in soccorso, ma lei non poteva contare solo sulla loro gentilezza. L’unica soluzione era mandare il cane in un rifugio per un po’ di tempo e, una volta trovato un lavoro e un posto dove vivere, riprenderlo. Il rifugio fornirebbe un riparo e cure per il cane.

Lasciare il suo amato cane è stato molto difficile, ma la donna si è convinta che questo sarebbe stato il meglio per l’animale e che sarebbe stata in grado di riprenderlo rapidamente. La donna ha fatto di tutto per riavere il suo cane il prima possibile, ma solo dopo tre mesi ha avuto un lavoro e una casa.

Appena ricevute le chiavi di casa, la donna si è precipitata al rifugio per prendere il suo cane.

L’animale impiegò una frazione di secondo per riconoscere la sua amata padrona. Il cane piagnucolò appena lo vide, e la ragazza corse verso il recinto e iniziò a piangere. Non appena il personale del rifugio ha aperto il recinto, sia il cane che il suo proprietario hanno mostrato grande gioia nel vederla.

La donna ha abbracciato il suo cane e gli ha detto che aveva di nuovo un lavoro e una casa, quindi avrebbero lasciato il rifugio insieme. Anche il cane è stato felice di incontrarla, ascoltando attentamente la donna e scodinzolando come per confermare che aveva fatto la cosa giusta.

 

Like this post? Please share to your friends: