Il marito prendeva in giro la moglie disoccupata, si prendeva gioco di lei, ma quando l’hanno portata via in ambulanza, ha trovato un biglietto.

Molte persone pensano che le casalinghe non abbiano molto da fare, ma la verità è che hanno molto da fare. Queste madri svolgono molto lavoro che non viene sempre notato. Si prendono cura dei bambini, fanno commissioni e puliscono la casa. Dopo il matrimonio e la nascita dei suoi due figli, Sara ha lasciato il suo lavoro di architetto d’interni per dedicarsi completamente ai suoi ragazzi, Cody e Sonny.

Mentre suo marito lavorava come sviluppatore di giochi ben retribuito, lei si occupava di molte cose in casa. Lui pagava le bollette, ma sembrava non apprezzare mai il lavoro di sua moglie, anche se non aveva un “vero” lavoro. Inoltre, non era nemmeno molto a casa. Harry rimaneva spesso a lungo in ufficio perché il suo lavoro lo costringeva a fare straordinari. Quando tornava a casa, si aspettava che sua moglie avesse curato la casa, i bambini e persino le sue cose.

Man Constantly Mocks Unemployed Wife for Doing Nothing, Finds a Note after Ambulance Takes Her Away : Secret Life Of Mom

Una mattina, Sara e i bambini stavano aspettando che Harry si unisse a loro per la colazione. Quando è arrivato in cucina, guardava il suo telefono e nemmeno ha salutato la sua famiglia. Ha rapidamente preso un po’ di pane tostato e è tornato nella sua stanza. Poco dopo, ha iniziato a urlare contro Sara perché non aveva stirato la sua camicia bianca per un importante incontro imminente. “Fino ad ora, non avevo abbastanza bianchi per fare un carico completo.” “Hai più di una camicia bianca!” gli disse Sara.

“Non capisci che oggi è un grande giorno per me?” rispose Harry. “Harry, stai esagerando. Dipende da come ti presenti. È solo una camicia.” “Va bene, smettila di abbaiare.” “Wow, davvero? Stai abbaiando? Vuoi farlo ora?” “Cosa farai, Harry? Stai facendo di un niente una grande questione. E a nessuno importa del colore della tua camicia perché tutti guarderanno il tuo spettacolo.” “Che diavolo è questo? Puoi ripetere? Sai quanto ho lavorato duramente in questo lavoro giorno e notte?” “Stai attento a ciò che dici. “I bambini…” disse Harry ad alta voce, “Non fai niente tutto il giorno a casa.”

“È così difficile ricordare qualcosa di semplice? Non fai altro che Blah Blah Blah a casa.” “Harry, mettilo giù! I bambini sono qui. Hanno paura di te.” “Wow, davvero?” E nessuno ti sta guardando mentre parli al telefono con i tuoi amici tutto il tempo. Non viene osservato, vero?

Man Constantly Mocks Unemployed Wife for Doing Nothing, Finds a Note after Ambulance Takes Her Away — Story of the Day

Se non sei nemmeno in grado di fare la cosa più piccola per me, non sarai mai una brava moglie!” Sara era molto ferita da quello che Harry aveva detto. Quello che le aveva fatto era troppo per lei.Harry scelse casualmente una camicia e se ne andò al lavoro. La sua presentazione andò bene e non vedeva l’ora di raccontare a Sara e ai bambini.

Tuttavia, era un po’ confuso perché lei non lo aveva chiamato durante il giorno per scusarsi per la discussione. Non importava se Sara avesse avuto ragione o no; lei si scusava sempre per prima. Sara scrisse su un biglietto che voleva divorziare, che Harry trovò quando tornò a casa.

Harry non sapeva cosa fare, quindi chiamò la sorella di Sara, Zara. Zara disse a Harry che Sara era stata portata in ospedale. Harry andò al pronto soccorso. Voleva parlare con Sara e vederla. Gli fu detto che poteva stare nella sua stanza solo per un breve periodo perché aveva avuto un debolezza. Quando vide Sara, scoppiò in lacrime.

Le chiese se intendeva quello che aveva scritto quando aveva detto che voleva lasciarlo. La sua risposta fu un chiaro “sì”. Non voleva ascoltarlo quando cercava di farla cambiare idea. Dopo essere stata dimessa dall’ospedale, Sara non tornò a casa. Lasciò Harry con i bambini e se ne andò. Era in una situazione molto difficile. Si occupava di loro e andava anche al lavoro.

Harry cominciò ad arrivare in ritardo e a non completare il suo lavoro in tempo perché gli risultava difficile conciliare lavoro e vita familiare. Il suo capo, che era anche suo amico, un giorno gli chiese di andare a bere qualcosa con lui per parlare di lavoro. “Harry, abbiamo notato che arrivi spesso in ritardo e perdi appuntamenti. Siamo anche un’azienda… Capisci cosa intendo,” disse il signor Adams, il capo.

“Allora hai intenzione di licenziare il nostro miglior sviluppatore di giochi?” scherzò Harry, per sdrammatizzare. “Temo di sì,” disse il signor Adams piano. “Non ne ho il controllo.” Ti suggerirò alcuni buoni posti. “Cosa? Non farlo! Questo lavoro è importante per i miei figli.” Quando Harry lasciò il bar, ricevette una chiamata da Sara. Non aveva sentito nulla da lei per molto tempo, e ciò che gli disse lo lasciò senza parole. La sua ex moglie gli disse che voleva avere il controllo sui loro figli.

“Chi ha la custodia?” continuò eccitato. “Sei così scortese! Dopo che te ne sei andato?” Harry si arrabbiò. “Veloce, sono la loro madre,” disse Sara, “ho dei diritti.” “Li hai lasciati da solo, e ora vuoi portarli via?” disse Harry, “Si sono abituati a stare con me.”

Sara era determinata a farlo. “Dovresti restituirmeli. “Ci vediamo in tribunale.” Il giudice ascoltò le versioni di Sara e Harry durante l’udienza. Dato che aveva perso il lavoro e stava solo facendo editing video a tempo parziale, non guadagnava molti soldi. Allo stesso tempo, Sara aveva ottenuto un lavoro come architetto d’interni e guadagnava più soldi del suo ex.

Il giudice decise, dopo la discussione, di concedere a Sara la piena custodia. Harry era molto triste. Sapeva come prendersi cura dei suoi figli. Dal momento che non vedeva Sara da sei mesi, era l’unica persona a saperlo. “Signor Harry, potrà vedere i suoi figli e portarli via due giorni alla settimana.”

Ogni mese dovrà pagare 860 dollari per sostenere i suoi figli. Il caso è ora chiuso. Quando arrivò il momento che Sara portasse via i bambini, non volevano lasciare il padre.”Tu ci stai separando,” disse Cody, mentre abbracciava rapidamente Harry e lasciava andare la mano di Sara. Ha anche detto: “Vogliamo sia mamma che papà!” Questo era tutto. Sara piangeva così tanto che non riusciva a smettere. Andò dai suoi figli e li abbracciò. Sapeva che avevano bisogno di entrambi i genitori per stare con loro.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA