Senza tetto incinta chiede a un poliziotto di adottare suo figlio

La straordinaria storia di Jesse Whitten, un poliziotto di Santa Rosa, California, inizia il giorno in cui, durante una pattuglia, incontra una donna senza tetto di trent’anni.

Lui e sua moglie notarono la gravidanza della donna e decisero di aiutarla.

Insieme, supportarono la donna dipendente da droghe e senza tetto, indirizzandola a diverse strutture di accoglienza e centri di riabilitazione.

“Abbiamo instaurato un’amicizia insolita con lei e abbiamo parlato molto. Non è comune incontrare qualcuno senza tetto e incinta”, ha spiegato Jesse.

Nonostante tutti gli sforzi della coppia, la dipendenza da droghe della donna di 30 anni persisteva. Poi, il giorno di San Valentino di quest’anno, Jesse e Ashley ricevettero una chiamata da una assistente sociale. Quest’ultima comunicò loro che la donna aveva dato alla luce una bambina.

La rivelazione era accompagnata da una richiesta straordinaria: l’assistente sociale chiese se la coppia, già genitori di tre figli, poteva adottare la neonata.

“Le ho chiesto se fosse sicura. Ha risposto con un ‘Sì’, perché voleva che questa bambina crescesse in un ambiente amorevole”, ha raccontato Ashley.

E così è stato: quattro giorni dopo la nascita, la bambina si trasferì dai suoi nuovi genitori adottivi.

Il 30 agosto, la piccola ragazza fu ufficialmente adottata da Jesse e Ashley come Harlow Macy Whitten. Con la loro famiglia ora più grande, Ashley ricorda con affetto il giorno in cui incontrarono la madre biologica della loro figlia.

“Sentivo la nostra figlia nel grembo di questa donna. So che era una brava persona e ha dato in adozione sua figlia perché l’amava così tanto”, si è ricordata.

Harlow ha ora sei mesi. Anche se ha lottato con gli effetti collaterali delle droghe nei primi mesi, oggi è una bambina sana e felice.”

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA