Lo ricorderanno per sempre! Un elefante di 31 anni riconosce il veterinario che lo ha curato anni fa

Un elefante di 31 anni di nome Plai Thang ha salutato il dottor Pattarapola Manion con la sua lunga proboscide tesa. Si sono incontrati in modo del tutto inaspettato dopo molti anni di separazione. L’elefante è stato trovato 13 anni fa nelle foreste della Thailandia.

Era affetto da una sindrome estremamente pericolosa chiamata tripanosomiasi, spesso fatale e nota come malattia del sonno. Un noto veterinario specializzato in elefanti, il dottor Pattaropol, è stato chiamato per cercare di curarlo, dato che l’elefante stava già sviluppando febbre, perdita di appetito e gonfiore del viso, del collo e dell’addome. L’elefante presentava inoltre occhi infiammati, anemia, rigidità degli arti e della schiena.

L’elefante è stato portato in un’altra provincia della Thailandia per poter fornire assistenza in una sorta di area di conservazione di piante rare e fauna selvatica. Il trattamento è stato difficile e ha richiesto diversi mesi, al termine dei quali è stato rimesso in libertà nel suo habitat naturale.

E proprio di recente, lo stesso medico è stato incaricato di pattugliare l’area e all’improvviso ha sentito un suono molto caratteristico e familiare emesso da un elefante, a cui è stata salvata la vita 14 anni fa. Il medico è convinto che anche Plai Tang non lo abbia dimenticato e abbia riconosciuto il suo salvatore.

 

Ha raccontato che, al momento dell’incontro, l’elefante era estremamente aggressivo e allo stesso tempo debole e non poteva difendersi in una lotta con altri elefanti, e ha impiegato molto tempo per riprendersi. Ha detto che dopo 13 anni si sono salutati come vecchi conoscenti, l’elefante ha tirato la proboscide verso la sua mano e si sono salutati in questo modo.

 

 

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA