La storia di un bambino che ha aiutato il papà a scaldare i suoi fratelli gemelli appena nati: la bella foto è diventata virale

Da diversi anni i centri di maternità scandinavi hanno adottato un nuovo metodo di allattamento al seno dei neonati.

Il metodo è noto in medicina come “pelle a pelle”.

Il metodo sembrava essere la soluzione migliore. Ben presto, dopo che la soluzione si è diffusa, una foto è diventata virale su Internet.

The story of a boy who helped his dad to warm his newborn twin siblings: the lovely photo went viral

Nella foto, un bambino scaldava uno dei suoi fratelli appena nati, mentre il papà scaldava l’altro neonato.

Inoltre, questo metodo viene utilizzato soprattutto nel caso di neonati prematuri, mettendoli sul petto della mamma e del papà.

Si tratta di una procedura molto efficace per il neonato: dona al bambino calma e sensazioni positive.

Inoltre, il “pelle a pelle” aiuta i neonati prematuri a diminuire lo stress post-natale e li aiuta a sopravvivere e a riprendersi più rapidamente.

Grazie a questo meraviglioso metodo, il tasso di sopravvivenza dei neonati prematuri di peso compreso tra 1 e 1,5 kg è recentemente aumentato dal 30% al 70%.

The story of a boy who helped his dad to warm his newborn twin siblings: the lovely photo went viral

Così, quando questi bambini prematuri sono nati, i loro genitori sono rimasti sorpresi e hanno cercato di fare tutto il possibile per aiutarli a sopravvivere.

Naturalmente, con l’aiuto e il costante supporto dei medici!
Così, anche il loro bambino di 5 anni era in ansia per l’evento.

Anche il piccolo voleva fare qualcosa per aiutare i suoi fratelli gemelli.

Così, i genitori e anche il personale dell’ospedale hanno accettato di farlo entrare.

The story of a boy who helped his dad to warm his newborn twin siblings: the lovely photo went viral

Hanno pensato che fosse essenziale suscitare l’empatia del bambino verso gli altri fin da piccolo.

Così, il bambino si è offerto volontario e ha scaldato uno dei suoi fratelli in modo così sensibile che ben presto gli utenti non hanno potuto rimanere indifferenti al suo gesto.

Like this post? Please share to your friends: