A 70 anni crea mobili in miniatura per sopravvivere ma nessuno li compra: una ragazza lo vede in lacrime e lo aiuta

Gli anziani sono una risorsa preziosa: dopo una vita di lavoro, meritano un riposo adeguato e una pensione come ricompensa per i tanti sacrifici fatti nel corso della loro vita. Purtroppo, con la crisi economica, sempre più anziani non possono permettersi il “lusso” di restare a casa e sono costretti a continuare a lavorare anche se le forze non sono più quelle di una volta. È il caso di Ramón Rojas, un nonno di 69 anni che costruisce a mano giocattoli di legno da vendere fuori da uno zoo di Chilpancingo, in Messico.

Don Ramón diventa falegname all’età di 35 anni. Ha imparato da solo a lavorare il legno e ha iniziato perché voleva costruire dei giocattoli per le sue figlie quando avevano quattro anni. “Volevo solo vederli felici”, ha commentato. Oggi, a quasi 70 anni, è costretto a continuare a costruire i suoi bellissimi mobili in miniatura per sopravvivere: “Il mio lavoro è un po’ complicato e faticoso, ma sono sempre felice di vedere i miei prodotti finiti. Recentemente, però, l’uomo ha iniziato ad avere sfortuna. Don Ramón era triste, frustrato e preoccupato perché non riusciva a vendere i suoi mobili fatti a mano. Un giorno qualunque, affranto, seduto con gli occhi fissi all’orizzonte, il suo sguardo triste incontrò quello di una gentile ragazza di nome Fernanda che si avvicinò per parlare. Non appena ha sentito la situazione dell’anziano, la giovane donna ha deciso di aiutarlo tecnologicamente, pubblicando le foto delle sue creazioni sui social media e promuovendo così la sua merce.

“Guarda chi ho trovato! Il signor Ramón Rojas vi chiede di fargli visita. Si trova vicino allo zoo di Zoochilpan e vende questi bellissimi mobili in miniatura che realizza con tanto amore. Molto gentilmente mi ha invitato a sedermi. Era triste perché non aveva venduto nemmeno un articolo. Sono belli e hanno un buon prezzo. Fa anche i pezzi in dimensioni reali”, ha scritto la giovane donna su Facebook. L’uomo non aveva molte speranze che la pubblicazione di Fernanda potesse fare la differenza, ma ringraziò sinceramente la giovane donna per le sue buone intenzioni.

Quello che non sapeva è che i social media sono diventati un potente strumento per aiutare e rendere più visibili coloro che hanno bisogno di una mano. In poche ore, migliaia di persone hanno condiviso le sue foto e decine hanno visitato di persona il suo piccolo spazio di vendita al dettaglio per acquistare tutto ciò che aveva realizzato. La pubblicazione di Fernanda ebbe un tale successo che l’uomo ricevette persino diverse richieste di acquisto dagli Stati Uniti. Grazie a un semplice atto di gentilezza da parte di una giovane donna, la vita di Don Ramón è ora molto più semplice.

Like this post? Please share to your friends: