Un milionario ha vissuto per 15 anni in un fienile e i vicini lo hanno deriso finché non sono venuti a trovarlo

Il vecchio fienile fu utilizzato per molto tempo come magazzino per trattori e fieno, finché un giorno fu acquistato da un uomo che decise di costruirvi una casa.

Già prima dell’acquisto il fienile non piaceva agli abitanti del luogo, che lo consideravano troppo poco pretenzioso.

Ma quando un milionario lo scelse come abitazione, l’uomo eccentrico suscitò immediatamente il ridicolo.

Le conversazioni alle spalle del proprietario del fienile continuarono per 15 anni, fino a quando non invitò i vicini a visitarlo.

L’inglese Alan Yeomans ha acquistato un vecchio fienile alla periferia del Derbyshire e ha deciso di costruirci una casa.

Da parte sua, aveva un piano. Voleva preservare l’aspetto storico dell’area, anche se si trattava di un fienile.

 

Così ha isolato un po’ l’esterno del fienile, ma ha utilizzato tutti gli stessi materiali che venivano impiegati per la costruzione di edifici agricoli. Per una parte della facciata ha utilizzato la vecchia pietra, dando all’edificio un aspetto ancora più trascurato, secondo i vicini.

Il lato anteriore era più luminoso, ma i vicini non lo vedevano.

Alan vestiva, nonostante la sua ricchezza, anche con abiti semplici e le persone intorno erano felici di discutere del loro eccentrico vicino.

Questo andò avanti per 15 anni, fino a quando l’uomo invitò le persone a visitarlo, decidendo di fare un barbecue.

 

È qui che il piano di Alan si è rivelato quando ha creato la sua casa.

Dietro la facciata non descrittiva del fienile, l’uomo ha creato un interno spazioso. Non c’era nemmeno un accenno al passato dell’edificio.

Dipinti originali alle pareti, intarsi dorati, mobili antichi ed elettrodomestici nuovi.

 

Una parte della casa è stata trasformata in garage. Yeomans, come si è scoperto, era appassionato di collezionismo di auto d’epoca.

Lo stesso giorno non c’era traccia di beffa. Ma l’uomo non comunicava più con i suoi vicini.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA