La lupa si recò al villaggio per chiedere cibo e il guardaboschi ebbe pietà di lei: due mesi dopo non si presentò più da sola.

Era molto freddo, un giorno il guardaboschi Stephen era seduto a casa sua e stava bevendo il tè, quando improvvisamente sentì dei rumori che si trovavano sotto il suo recinto, i suoni di una specie di bestia.

Stephen uscì di casa per vedere cosa stesse succedendo lì e cosa fosse quel suono.

L’uomo ci pensò un attimo, ma alla fine le portò della carne congelata. Sapeva che faceva troppo freddo per lei e che era molto difficile trovare cibo per sé e per i bambini.

Il comportamento della bestia selvatica era piuttosto insolito. I lupi vivono nel loro territorio e per lo più non escono, e se ciò accade è piuttosto raro, a causa della forte fame.

In seguito, la lupa cominciò a venire da lui più spesso e la gente del posto cominciò a rimproverare Stephen per questo. Non volevano vedere un lupo nel loro villaggio, tutti avevano paura e non permettevano ai bambini di uscire di casa per questo motivo.

Ma Stefano decise di ignorare i loro pettegolezzi e di continuare a dare da mangiare alla lupa selvatica. Capì che se erano affamate diventavano ancora più pericolose per tutti gli abitanti.

Dopo un po’, quando l’inverno passò, le visite della lupa cessarono. Tutti erano felici e contenti, ma Stephen si rese conto che era già abituato alle sue visite e ne sentiva la mancanza.

Solo in primavera sentì di nuovo un ululato così familiare. Si precipitò subito fuori di casa e vide qualcosa che non si aspettava.

La lupa aveva portato con sé i suoi due figli più piccoli, i lupacchiotti. Tutti gli animali guardarono Stephen in silenzio.

L’uomo ci pensò su e capì che in realtà la lupa aveva nutrito i suoi cuccioli per tutto questo tempo con la carne che lui le aveva dato per tutto l’inverno.

E ora l’intero branco di lupi si era trasferito in un altro luogo per vivere in modo diverso e non spaventarli. Il lupo salutò Stephen e dopo questo incidente nessuno vide più i lupi nella zona.

Se è stato interessante, condividetelo con i vostri amici e familiari!

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA