Un fotografo immortala un leone spaventato che

L’incidente è avvenuto nel Parco Nazionale del Lago Nakuru in Kenya.

Il fotografo Neelutpaul Barua, 39 anni, è riuscito a catturare rari scatti di una mandria di bufali che attacca un giovane leone.

I bufali neri africani sono inclusi nella dieta dei leoni, ma tutto è deciso dal loro numero.

Se un predatore non riesce a combattere un animale debole del branco, può diventare esso stesso preda degli artiodattili.

Nella situazione che si è presentata agli occhi del fotografo, la fortuna è stata dalla parte del bufalo.

 

Un centinaio di animali inferociti minacciavano di calpestare il leone o di trafiggerlo con le corna. Il predatore ha dovuto fuggire arrampicandosi su un albero.

Tuttavia, questo non poteva proteggerlo completamente. Il peso del suo corpo lo trascinò a terra e il re delle bestie continuò a rotolare.

Capendo che il rifugio non era affidabile, il leone ringhiò contro il branco e si allontanò con una zampa affilata, sperando di disperdere gli zoccoli.

“È stato un gioco di pazienza. Una mossa sbagliata e il leone sarebbe caduto vittima dei bufali inferociti”, ricorda Neelutpaul.

Quel giorno il predatore è stato fortunato.

Dopo aver atteso vicino all’albero per qualche tempo, il bufalo ha perso interesse per il predatore e se n’è andato.

Riprendendo fiato e riprendendo conoscenza, il leone saltò a terra e scappò via.

“Raramente si vede questo in natura. Sono rimasto affascinato da un raro momento che ho potuto vedere con i miei occhi.

Ho cercato di calmarmi e di godermi quello che stava accadendo, oltre a scattare altre foto che rendessero giustizia all’opportunità che mi era stata data”, racconta Neelutpaul.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA