Per mantenere la vita del cane senza riparo, gli scalatori scalano il vulcano più alto del Messico

Per mantenere in vita il cane senza un riparo, gli scalatori hanno dovuto effettuare lunghe operazioni di ricerca e salvataggio.

È stato salvato da un folto gruppo di volontari che sono arrivati sul posto e gli hanno dato il nome di Canelo.

Il cane ha abbandonato il gruppo quando hanno cercato di raggiungere la vetta più alta del Paese, il Pico de Horisaba.

All’inizio si era limitato a dare da mangiare al povero cane, ma quando ha capito che uno dei volontari poteva essere il suo padrone, ha deciso di inseguirli e di rimanere nel mirino degli scalatori.

Ma sono rimasti sorpresi nel vedere che i cani venivano ancora con loro e si congelavano al freddo e alla neve.

Alla fine, i suoi compagni hanno raggiunto e vinto il titolo di miglior conquistatore. Ma quando tornò, il cane non era con loro. 

Il cane è rimasto in montagna per circa un mese durante la stagione fredda.

Nessuno sapeva perché fosse rimasto lì così a lungo, ma per fortuna è stato nutrito, riscaldato e messo nel suo zaino da trekking.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA