Il cucciolo piangeva e implorava aiuto come meglio poteva. È stato lasciato solo nel bosco

Musia viveva in una casa con i suoi padroni, che amava molto e che pensava le volessero bene. Tuttavia, alcune persone trattano gli animali domestici come se fossero giocattoli piuttosto che creature viventi e non trovano niente di meglio da fare che sbarazzarsi della povera creatura e lasciarla alla discarica.

Così la poveretta visse anno dopo anno tra i rifiuti, aggirandosi furtivamente e mangiando gli scarti. Un giorno, però, il cagnolino si è stufato di quella vita ed è andato nella foresta adiacente, dove è stato avvistato dai turisti. Щеночек плакал и молил о помощи как мог. Его бросили в лесу одного

Il cucciolo piangeva e implorava aiuto come meglio poteva. È stato abbandonato nel bosco da solo

Musechka si precipitò felicemente verso di loro, agitando la coda in modo amichevole. Non era affatto amareggiata e cercava compagnia umana. Щеночек плакал и молил о помощи как мог. Его бросили в лесу одного

I turisti si sono dispiaciuti per il piccolo e l’hanno portato con loro in città per metterlo in un rifugio. Lì Musya non rimase a lungo, perché una coppia di anziani la accolse immediatamente e Musyetska iniziò a vivere una nuova vita felice.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA