Le tigri che hanno trascorso tutta la loro vita in cattività nuotano per la prima volta e

Questo momento incredibilmente toccante è stato il primo in cui una coppia di tigri salvate è uscita dalla gabbia e ha nuotato nel fiume.

Carly e Lily sono state salvate da una gabbia sporca e fatiscente in uno zoo dello Stato di New York, che aveva perso la licenza a causa delle condizioni orribili.Тигры, которые всю жизнь провели в неволе, впервые плавают и в восторге от этого

All’epoca, la coppia di tigri aveva circa dodici anni ed era stata trasferita in un nuovo ambiente in un santuario della fauna selvatica in Nevada, dove le condizioni erano il più possibile simili al loro habitat naturale.

Le tigri, che hanno trascorso tutta la loro vita in cattività, nuotano per la prima volta e ne sono entusiaste.

Dopo tanti anni duri e brutali, la coppia ha finalmente avuto la possibilità di provare cosa significhi essere animali selvatici e approfittare di tutti i piaceri che la natura stessa ha preparato per loro.

La volontaria Kelly del Fondo Internazionale per il Benessere degli Animali è andata a visitare le tigri nel loro nuovo habitat e le ha osservate mentre provavano a nuotare per la prima volta.Тигры, которые всю жизнь провели в неволе, впервые плавают и в восторге от этого

“La maggior parte delle persone pensa che ai gatti non piaccia l’acqua, e questo è per lo più vero. Tranne le tigri, che amano giocare, ringhiare con piacere e nuotare nell’acqua”, ha detto il volontario.

Lily aveva un talento naturale e si tuffò immediatamente in acqua come se avesse nuotato per tutta la vita.

Come si può intuire da questo video, i gatti selvatici provano un grande piacere nel fare il bagno e questa abilità è presente in loro in modo istintivo, dal momento che non sono stati in grado di usarla per molto tempo, ma non hanno ancora paura dell’acqua.Тигры, которые всю жизнь провели в неволе, впервые плавают и в восторге от этого

È una grande benedizione che esistano organizzazioni che aiutano gli animali selvatici e li salvano dalle loro terribili condizioni di vita.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA