Uno dei 400 canini salvati dal festival di Yulin ha dato

Vi abbiamo raccontato la terribile storia di quasi 400 cani salvati in extremis mentre venivano trasportati in condizioni abominevoli al famigerato festival di Yulin. Grazie alle organizzazioni animaliste della regione, una femmina di cane ha potuto dare alla luce tre cuccioli sani. Ogni anno, tra il 21 e il 30 giugno, Yulin, una città della Cina, organizza un evento sgradevole per celebrare il solstizio d’estate in cui circa 10.000 cani e gatti vengono uccisi e poi mangiati.

China Animal Protection Power e Humane Society International si battono da anni per fermare questa pratica crudele e disumana.

Lunedì 20 giugno, un’operazione su larga scala condotta in collaborazione con la polizia locale ha salvato 385 canini da un camion diretto al macello di Yulin.

I poveri animali erano tenuti in condizioni spaventose in minuscole gabbie di ferro. Sono stati trovati in cattivo stato, disidratati e affetti da numerose ferite e infezioni. Alcuni dei cani indossavano collari che indicavano ai soccorritori che erano stati rubati ai loro proprietari.Illustration : "Une chienne faisant partie des 400 canidés secourus du festival de Yulin a donné naissance à 3 adorables bébés"

I membri delle organizzazioni hanno poi orchestrato il loro trasferimento al rifugio NoToDogMeat, anch’esso coinvolto nella causa.

NoToDogMeat ha raccontato al Mirror che una cagnolina incinta, quasi macellata per la sua carne, ha dato alla luce tre piccoli in buone condizioni.Illustration : "Une chienne faisant partie des 400 canidés secourus du festival de Yulin a donné naissance à 3 adorables bébés"

La cagnolina, terrorizzata ed esausta, ha ricevuto tutte le attenzioni dei suoi assistenti durante il parto, avvenuto poche ore dopo il suo salvataggio.

Il numero di canini salvati è salito da 385 a 389. L’idea che queste vite innocenti siano state risparmiate ci riempie di gioia, senza il nostro investimento questi cuccioli sarebbero nati a Yulin”, ha dichiarato Zhao, che gestisce i rifugi NoToDogMeat di Hebei e Pechino.

La madre e i suoi bambini sono ora in buone mani. I volontari sono impegnati a prendersi cura degli animali e a portare loro conforto.Illustration : "Une chienne faisant partie des 400 canidés secourus du festival de Yulin a donné naissance à 3 adorables bébés"

“Stiamo lavorando duramente per dare a tutti questi cuccioli le cure di cui hanno bisogno, perché hanno vissuto una prova traumatica e hanno bisogno di cure mediche, ma ora sono al sicuro”, ha detto Zhao.

Al termine dei 21 giorni di quarantena, possono essere offerti in adozione.

 

 

Like this post? Please share to your friends: