L’infermiera si è occupata di un bambino prematuro. Quello che ha scoperto 28 anni dopo è stata una grande sorpresa.

Wilma Wong lavora in un ospedale pediatrico.

All’età di 16 anni si è trasferita negli Stati Uniti dal Nicaragua. Ha sempre voluto diventare un’infermiera pediatrica.

Presto ha imparato e ha messo piede per la prima volta in una struttura medica.

Durante il periodo di lavoro, si è presa cura di molti piccoli, alcuni dei quali ricorderà per tutta la vita.

Un giorno un giovane specialista venne a lavorare nel loro ospedale. Mostrando cosa era cosa, parola per parola, Vilma intavolò una conversazione con l’uomo.

Ma quando lui le disse il nome e il cognome, la donna ci pensò su, perché le suonava molto familiare.

Si ricordò che era il nome di un piccolo bambino prematuro, che aveva allattato subito dopo essere entrata in ospedale per lavorare.

Vilma guardò il giovane e gli chiese se suo padre avesse prestato servizio nella polizia.

Il dottore rimase in silenzio per un secondo, poi disse: “Quindi lei è Vilma?”.

Si scoprì che la sua famiglia si era ricordata per tutto quel tempo di questa giovane infermiera dedita al lavoro che non si allontanava mai dal suo fianco durante la notte.

Conservano ancora una vecchia foto di Vilma con il piccolo in braccio.

Il giovane specialista si è commosso fino alle lacrime.

Ha detto che per tutti questi anni ha voluto trovare l’infermiera della foto.

E già lavorando con Vilma, si rese conto di cosa significasse il vero amore e la dedizione al lavoro.

 

Like this post? Please share to your friends: