“Non ti lascerò”: quando la padrona era malata, il gatto si assicurò che non dimenticasse il cibo

Se Alice non era in cucina da molto tempo e Thema aveva già fame, cercava subito di portarci la sua padrona. Per prima cosa, il gatto si metteva all’ingresso e iniziava a miagolare forte. Quando finalmente Alice si accorse del suo animale domestico, questi si diresse con sfida verso la cucina.

– Vado a mangiare da solo? Vieni con me, e sei già morto di fame! Morire di fame, e poi chi mi darà da mangiare? – Come se stesse parlando Tema.

Di solito queste misure sono utili, Alice smise di farsi gli affari suoi e si mise a inseguire il gatto.

 

Ma la solita routine cambiò quando la ragazza si ammalò. Ha trascorso l’intera giornata a letto. Questo era uno stile di vita che piaceva a Tema. Tuttavia, verso l’ora di pranzo, come di consueto, “portò” la sua amante in cucina. Decise che l’animale aveva finito il cibo o l’acqua. Dopo aver riempito le ciotole, Alice tornò a letto. Toma rimase in cucina per un po’ e si mise di nuovo alla ricerca della ragazza.

Il gatto si alzò sulle zampe posteriori, appoggiando quelle anteriori sul letto, e annusò attentamente la sua padrona.

– Cosa stai facendo? Mangio da solo? E voi? – Il gatto mi guardò perplesso.

– Stasera si mangia da soli, – disse tranquillamente Alice e si avvolse strettamente in una coperta, per poi addormentarsi.

Un paio d’ore dopo, la ragazza andò di nuovo in cucina per versare l’acqua e bere le pillole con essa. Tema si alzò immediatamente e corse dietro alla sua padrona. Anche il cibo e l’acqua non sono stati toccati.

“Non fa niente, avrà fame, mangerà senza di me”, e questo in qualche modo fece arrabbiare Alice.

Ma la sera la situazione era ancora la stessa.

“Cosa sto facendo? Ok, non voglio mangiare, ma Tema mi sta aspettando, anche se probabilmente ha fame anche lui”, pensò la ragazza.

Quando il gatto vide che la padrona senza appetito raccoglieva la zuppa di pollo con un cucchiaio, si unì immediatamente al pasto, ed era evidente che aveva molta fame.

Dopo cena Alice e il suo animale domestico tornarono a letto.

– Niente, ti faccio uscire! – Come se Tom volesse dire, sdraiandosi sotto il fianco e facendo le fusa. – Non preoccupatevi, non vi abbandonerò!

Like this post? Please share to your friends: