Una donna di 82 anni dona parte della sua pensione per aiutare i rifugi per animali

Molte persone non sono indifferenti al destino degli animali senza casa, ma non hanno la possibilità di accogliere tutti a sé. Per fare del loro meglio, a volte i russi gentili e comprensivi escogitano diversi modi per aiutare gli animali domestici.

Un modo interessante di aiutare è stato escogitato da una residente di Blagoveshchensk, nella regione di Amur.

Raisa Georgievna è una pensionata di 82 anni che aiuta il rifugio locale “Isola della salvezza”. È volontaria da oltre 20 anni. Cerca di migliorare le condizioni di vita degli animali, si prende cura di loro e aiuta i dipendenti. Il suo percorso è iniziato cucendo letti.

Grazie a Raisa, i gatti di un tempo acquistano letti morbidi. Nel rifugio, Raisa ha persino il suo laboratorio di condizionamento: viene lì, cuce stracci e imbottisce cuscini già pronti.

Non solo cuce, ma aiuta i dipendenti in tutto e per tutto e si prende cura di cani e cuccioli. “Amo gli animali fin dall’infanzia. Un giorno sono venuta al rifugio e ho chiesto come potevo aiutare, da allora sono passati molti anni, ma continuo ad aiutare gli animali”, ha raccontato Raisa.

“Li aiuto e do parte dei soldi della mia pensione. Non mi pento di aver speso soldi per gli animali. Certo, non posso camminare con i cani, perché non ne ho la forza. In generale, il mio cuore sanguina quando penso che gli animali devono passare la notte da soli, così almeno dormiranno in un posto morbido!”. – ha proseguito la pensionata.

 

 

Like this post? Please share to your friends: