Il cagnolino moriva di fame. I suoi cuccioli non si muovevano piu’

Il cane era in uno stato terribile quando è stato scoperto da passanti preoccupati. Centinaia di abitanti di Omsk passavano davanti all’animale, che moriva davanti ai loro occhi ogni giorno, ma nessuno voleva aiutarlo. Era ovvio che il cane era stato fuori per molto tempo, soffriva il gelo, la fame e aveva bisogno di cure.

Accanto al cane, in cui non c’era quasi più vita, giacevano i suoi cuccioli, i piccoli erano già “andati all’arcobaleno”…

Le persone che non potevano passare davanti a un animale con il cancro hanno incontrato il cane troppo tardi. I passanti hanno deciso di aiutare chiamando i volontari.

Il cane è stato portato in un rifugio. A prima vista era chiaro che aveva un urgente bisogno di chemioterapia.

Più tardi, scoprirono che i proprietari avevano lasciato il cane Alabai fuori in pieno inverno. La gente veniva a dare da mangiare all’animale ma raramente, a volte una volta alla settimana, e a volte non veniva per settimane intere.

I veterinari hanno scoperto che il cane aveva procreato diverse volte. I suoi ultimi cuccioli sono stati sfortunati – sono nati nel gelo e non sono riusciti a sopravvivere al freddo intenso.

La primavera ha solo peggiorato le condizioni del cane, che doveva tossire acqua dalle pozzanghere lasciate dallo scioglimento della neve.

Il cane aveva anche altri problemi, come l’odore causato da un tumore sull’animale. I test hanno dimostrato che l’animale ha un sarcoma.

37f650bf5b876b5e92821b8a6260724d__980x

Il cane è stato rimosso dal cortile dei proprietari negligenti e portato in un rifugio dove le è stato dato un nuovo nome, Dina.

Deena ha dovuto essere sterilizzata e curata, e sottoporsi alla chemioterapia.

Con sorpresa di tutti, Dina non ha perso il suo ottimismo nonostante tutte le difficoltà. Cibo, acqua e un posto privato per dormire, anche se è in una gabbia condivisa, fanno brillare gli occhi di Dina di felicità.

Dina si è rivelata un cane molto ben educato e gentile. Quando il suo trattamento sarà finito, i volontari inizieranno a cercare una casa per lei. Vogliamo credere che tutti i problemi nella vita di questo cane siano alle spalle e che in futuro avrà una buona casa e una famiglia amorevole.

 

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA