Mentre la guerra scoppia in Ucraina, gli eroi intraprendono una missione urgente per salvare l’orso del circo salvato

Masha è un’orsa eurasiatica che ha trascorso 19 anni nel circo, dove è stata costretta ad esibirsi e ha passato il resto del suo tempo intrappolata in una minuscola gabbia.

Fortunatamente, l’infelice orsa è stata salvata da Warriors of Wildlife, un gruppo di salvataggio ucraino impegnato nel salvataggio, nel trasferimento e nella cura continua di animali maltrattati e trascurati.
Ma proprio quando i soccorritori stavano per trasferire l’orso in un santuario della fauna selvatica in Romania, la guerra è scoppiata in Ucraina rendendo l’evacuazione di Masha più urgente che mai.

“Quello che sembrava un semplice trasferimento dall’Ucraina alla Romania ha finito per essere una missione di estrazione MOLTO delicata”, hanno spiegato i soccorritori in un video che descrive in dettaglio il salvataggio di Masha. Ma nonostante il pericolo, i coraggiosi soccorritori erano determinati a fare tutto il necessario per dare a Masha la vita che meritava.

Con il supporto di Greater Good Charities, i soccorritori sono andati in Ucraina con un furgone carico di forniture umanitarie da distribuire nel paese devastato dalla guerra. Una volta raggiunta Masha, i soccorritori hanno iniziato il delicato compito di trasferire l’orsa salvata nel furgone per il lungo viaggio verso la Romania, dove Masha sarebbe andata a vivere in un santuario della fauna selvatica con altri orsi salvati.

Sfortunatamente, rimettere l’orso traumatizzato in una gabbia sembrava scatenare in Masha spiacevoli ricordi dei suoi decenni passati in cattività. “Era molto stressata”, ha detto il fondatore di WOW, Lionel de Lange. “Questo viaggio e il rimetterla nella scatola le hanno riportato alla mente i ricordi di quando era nel circo e viaggiava per il paese. Era davvero spaventata”.

Una volta che Masha era al sicuro nel furgone, i soccorritori hanno iniziato il lungo e pericoloso viaggio attraverso l’Ucraina devastata dalla guerra.

Cinque ore fa, l’orso Masha è arrivato alla sua nuova casa, AMP Libearty – Bear Sanctuary, grazie agli sforzi di…

Per fortuna, questa parte del viaggio si è svolta senza problemi, nonostante la difficoltà di trasportare un animale delle dimensioni di Masha durante una guerra.

Anche se il viaggio è durato molte ore, i soccorritori hanno attraversato il confine rumeno e sono arrivati al santuario della fauna selvatica dove Masha avrebbe vissuto senza grandi incidenti.
Ora Masha si sta riprendendo dal suo viaggio al Libearty Bear Sanctuary a Zarnesti, Romania, un santuario della fauna selvatica di 69 ettari fondato per gli orsi salvati che, come Masha, sono stati salvati dalla cattività.

Non solo Masha, che è diventato il 117° residente del santuario, si sta godendo la sua nuova vita fuori dalla gabbia, ma ha anche avvistato il suo primo orso!

Naturalmente, la nuova vita di Masha non sarebbe stata possibile senza il supporto di Greater Good Charities e Animal Rescue Site, i cui lettori hanno contribuito a rendere questa pericolosa missione di salvataggio una realtà.”Quando all’inizio volevamo spostarla, era una cosa, ma poi c’è stata la guerra e la logistica è cambiata e i costi sono cambiati”, ha detto de Lange, che è grato a tutti coloro che hanno aiutato a dare a Masha una seconda possibilità di vita.

Grazie per averci aiutato a salvare questo orso salvato dall’Ucraina! Per favore fai una donazione per aiutarci a salvare gli animali selvatici che rimangono intrappolati nella guerra in Ucraina.

Scopri di più nel video:

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA